facebook pixel

Segreteria 02 8715 7007

Aiutiamo gli Operations Managers a Concepire e Realizzare le Loro Visioni Industriali Fondate sulla Cultura Lean Manufacturing

Mercoledì, 11 Febbraio 2015

Gli ingredienti del cioccolato LEAN

Scritto da 

A gennaio, con i miei partners di Axium Performance, abbiamo organizzato (per uno dei nostri clienti), una visita del sito di produzione Mondelez di Strasburgo.

Mondelez è uno dei leader mondiali per la fabbricazione di cioccolata, biscotti, caramelle e altre delizie.

Il gruppo è quotato in borsa negli USA e la sua presenza in Francia annovera 5000 collaboratori, distribuiti in 2 3 unità operative di cui 16 sono unità di produzione.

Per il gruppo Mondelez, la Francia è una delle piattaforme di crescita essenziali.

La storia del successo dell'implementazione del Lean in questa fabbrica  (in difficoltà alla fine del 2009), è un esempio di ciò che è possibile ottenere con il Lean se il suo sviluppo è effettuato con professionalità.

In occasione della nostra visita, siamo stati accolti dal Lean Manager: il Sig. Alexandre Bernard.

Durante due ore circa, ci ha spiegato e mostrato sul terreno il percorso seguito per raggiungere i risultati che hanno portato l’azienda a guadagnarsi la riconoscenza della Casa Madre.

Occorre sapere che il sito Mondelez di Strasburgo alla fine del 2009 si trovava, in termini di performance industriale, all’ultimo posto fra i 23 siti europei suoi ‘’colleghi’’ per la produzione di cioccolato.

Oggi è al primo posto!

Cosa è successo in questi quattro anni per raggiungere un tale livello di performance ? Alexandre ci ha spiegato che per arrivarci è stato necessario adottare i 5 ingredienti che seguono:

  1. Avere il totale impegno di tutta la direzione.
  2. Vedere il Lean Manufacturing come un processo e non come un progetto.
  3. Adottare la ‘’filosofia Lean’’ e non solamente la sua scatola degli attrezzi.
  4. Il Lean si applica alla totalità delle attività della fabbrica (SQCDME).
  5. Il Lean non si fa senza investire !! (risorse umane, finanziarie,…)

Questi "ingredienti" sono stati adottati durante l’implementazione, alcuni da subito, altri man mano che il tempo e l’esperienza sul terreno li rendevano parte importante e necessaria del nuovo spirito.  

Come è stato sviluppato il percorso ?

È stato necessario prendere un certo numero di decisioni :

  • Stabilire una visione trasversale a tutti i servizi in relazione agli obiettivi Sicurezza, Qualità, Costi, Consegne, Motivazione, Ambiente.
  • Formare il comitato di direzione ai principi del Lean.
  • Formare una squadra dedicata allo sviluppo del Lean.
  • Integrare il gergo Lean nella cultura dell’impresa.

Le pricipali missioni della squadra  LEAN

  • Definire una Roadmap di Miglioramento Continuo.
  • Identificare le opportunità di miglioramento delle performance della fabbrica.
  • Diffondere i cantieri (pilotaggio/animazione).
  • Sviluppare la cultura  LEAN.
  • Formare le persone ai vari metodi.

Le Attività

Più di 60 cantieri/microcantieri sono stati realizzati a partire dal 2010, con le metodologie più adatte per il miglioramento di ogni specifica zona 5S, SIM, Kobetsu, SMED, MRP, ecc..

Le attività sono state condotte con un aiuto degressivo dello studio di consulting Axium Performance ; oggi la squadra dedicata è quasi autonoma nella continuazione del percorso di miglioramento della performance.

I Risultati

Osservate questo grafico: nell’arco di 4 anni, tutti gli indicatori chiave hanno mostrato una evoluzione fuori del comune e che non sarebbe stata possibile senza la metodologia Lean Manufactoring.

a: ppt= punti percentuali   OEE= (efficienza globale dell’impianto)

GE = efficienza generale – Raw Waste = scarti di materia prima.

€/Kg= costo in euro per kg di prodotto

performance

E adesso ditemi : siete pronti per il Lean Manufacturing ?

Mario Mason

 

 

iEngrenages

Non perdete il prossimo articolo !
Iscrivetevi al blog di Kaizen Coach.

Ogni settimana articoli su
Lean Manufacturing e Kaizen

Potrete sempre disinscrivervi con un solo click

logo
{dichiaro-di-aver-preso-visione-e-di-dare-il-consenso-al-trattamento-dei-dati-personali-1}
mario mason blog

CHIEDETE  a:
MARIO MASON

Avete una domanda ?

  • Lean Production
  • Motivazione
  • Coaching

Vi risponderò in 48 Ore

 
{dichiaro-di-aver-preso-visione-e-di-dare-il-consenso-al-trattamento-dei-dati-personali-2}
© Copyright - All rights reserved
Letto 13055 volte Ultima modifica il Sabato, 12 Novembre 2016 12:23
Mario Mason

Mario Mason é un Consulente in Lean Manufacturing (Lean Coach, Kaizen Coach) di livello internazionale con + di 10 anni d'esperienza nel portare i propri clienti a raggiungere solidi miglioramenti di produttività in doppia cifra.

X

Right Click

No right click

0
Condivisioni